I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. I cookie presenti in questo sito sono esclusivamente di tipo tecnico e non profilano in alcun modo il comportamento dell’utente. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Informativa Cookie.

L'AFRICA CHIAMA ONLUS ONG - Via Giustizia , 6/D - 61032 Fano (PU)

Tel. e fax 0721.865159

UNA STANZA DI SORRISI

Articolo di Nicole volontaria in servizio civile in Italia

Il progetto “Non Solo Mamme” nasce dall’esigenza di trovare uno spazio caldo e confortevole per le mamme dei bambini che frequentano il nostro doposcuola per bambini e ragazzi di origine straniera; mamme che negli anni passati si trovavano a passare due ore del loro tempo aspettando fuori dalla struttura che ospita il servizio.

Insieme ad altre associazioni del territorio di Fano, abbiamo deciso di lanciarci in questa impresa e il 14 ottobre, dopo aver trovato uno spazio nella struttura dell’oratorio di S. Cristoforo vicino al doposcuola, abbiamo dato il via al progetto invitando caldamente le mamme a partecipare. Il primo tentativo poteva essere un fallimento, avevamo paura che non avrebbero accolto il nostro invito. Magari non avevano realmente necessità di uno spazio in cui stare o di interagire con altre persone, magari stavano bene così. In realtà, le nostre mille paranoie sono state abbattute in un attimo, avevamo accuratamente preparato lo spazio con divano thè e biscotti e alla fine si sono presentate ben OTTO mamme.

La stanza è stata invasa da gioia pura, è bastato un attimo, donne provenienti da Marocco, Nigeria, Tunisia, America Latina; non era importante, avevano così tanto da dire, così voglia di raccontarsi che un paese o uno spazio valeva l’altro. Non c’è stato bisogno di nulla, nessun discorso introduttivo o attività rompighiaccio; le mamme più spigliate hanno subito iniziato con racconti, risate, problemi comuni e consigli sul come affrontarli, riuscendo con nostro stupore a coinvolgere anche le più timide e riservate. Oggi, a quasi un mese dall’avvio del progetto, i risultati sono in continua crescita e data l’esigenza delle mamme di imparare l’italiano è stato avviato un corso di alfabetizzazione grazie al contributo della scuola di lingua e cultura italiana “Parliamoci”, in una delle due giornate in cui è attivo il doposcuola.

Le mamme hanno da subito instaurato con noi un rapporto di estrema fiducia e spesso ci raccontano della loro vita e delle loro passioni e ci chiedono consiglio su come risolvere delle difficoltà che riscontrano nel loro quotidiano. Per me questo spazio è una boccata d’aria fresca, un’evasione da una società piena d’odio dilagante. I racconti sulle loro origini e le tradizioni che caratterizzano i vari Paesi sono un continuo arricchimento, un viaggio mentale accompagnato da foto e video che spesso le mamme conservano accuratamente nei loro telefoni. La gratitudine, le molte proposte e l’intraprendenza di queste donne sono per noi un continuo incentivo ad impegnarci e far crescere sempre di più il progetto. 

Nicole Stefanini, volontaria in servizio civile in Italia

Altri articoli di Nicole:

NOTTE NERA

RICICLARE DIVERTENDOSI

FESTA DI FINE DOPOSCUOLA

CONCLUSIONE DEL DOPOSCUOLA GRATUITO PER ALUNNI STRANIERI E INIZIO DOPOSCUOLA ESTIVO DE L’AFRICA CHIAMA

Guarda i nostri video


Intervista a Kany Fall, 25 anni, esperta di finanzaStriscia la Notizia con LAfrica ChiamaIl tuo 5x1000 a LAfrica Chiama

festa della mammaLara, dallo Zambia, ci racconta la sua Scelta di Valore Messaggio di Papa Francesco a sostegno de LAfrica Chiama

Seguici su Facebook

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative eprogetti.