I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. I cookie presenti in questo sito sono esclusivamente di tipo tecnico e non profilano in alcun modo il comportamento dell’utente. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Informativa Cookie.

L'AFRICA CHIAMA ONLUS ONG - Via Giustizia , 6/D - 61032 Fano (PU)

Tel. e fax 0721.865159

ATTENZIONE! PROROGA INVIO CANDIDATURE PER FORMAZIONE SHORT LIST DI MEDIATORI/TRICI

ATTENZIONE! PROROGA INVIO CANDIDATURE AL 25 GENNAIO 2021

AVVISO FORMAZIONE SHORT LIST DI MEDIATORI/TRICI

Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 Obiettivo Nazionale: ON 3 - Circolare Prefetture 2019 - IV Sportello Obiettivo Specifico: 2. Integrazione / Migrazione legale

Nome Progetto: PAC Persone al centro

Nr. Progetto: 3442

CUP F79E20000300006

L’Africa chiama indice una selezione pubblica per la costituzione di una short list di mediatori/trici a chiamata programmata da cui attingere per supportare il personale della Questura di Pesaro-Urbino.

La selezione prevede una prima valutazione dei CV, a cui seguirà un eventuale colloquio e l’inserimento in una short list da cui si attingerà per incarichi a chiamata programmata.

Si specifica che l’inserimento nella  short list non comporta in alcun modo un obbligo di assunzione o la stipula di un contratto da parte de L’Africa chiama.

Contratto: prestazione occasionale con pagamento delle sole ore effettuate

Costo orario, omnicomprensivo, al lordo delle ritenute di legge: 25€

Chiusura Candidature: 25 Gennaio  2021

Periodo lavorativo, validità della short-list: Gennaio  2021 -Dicembre 2021

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Obiettivo generale: miglioramento dei processi organizzativi delle attività in capo agli uffici periferici del Ministero dell’Interno in relazione alle procedure riguardanti l’utenza straniera, il presente progetto intende contribuire: al miglioramento della governance dei servizi erogati dalla prefettura di Pesaro-Urbino relativamente all’accoglienza dei richiedenti asilo e all’inclusione cittadini paesi terzi; al rafforzamento del ruolo della Prefettura quale soggetto attivatore di strategie territoriali di supporto e di orientamento ai percorsi di integrazione dei richiedenti e titolari di protezione internazionale.

Obiettivi specifici: 1) Migliorare l’efficienza, l’efficacia e l’economicità dell’attività amministrativa nell’azione di controllo sugli enti gestori dei CAS sia a livello qualitativo che finanziario.

2) Potenziare lo Sportello Unico immigrazione, al fine di favorire l’integrazione dei cittadini Paesi terzi, veicolando informazioni e prevenendo situazioni di sfruttamento ed emarginazione.

3) Sviluppare la collaborazione e scambio con altri soggetti pubblici e privati del territorio di riferimento, al fine di migliorare la governance multilivello

RESPONSABILITÀ E COMPITI DELLA FIGURA SELEZIONATA:

I meditori/trici che verranno inseriti nella short list potranno essere chiamati a supportare il personale della Questura a seconda delle necessità di mediazione linguistica che si presenteranno con l’utenza straniera. In particolare si richiede un impegno relativamente alla mediazione per le domande di richiesta asilo/protezione umanitaria ed espulsione.

Le persone che saranno chiamate per effettuare la mediazione, dovranno garantire un appuntamento per erogare la mediazione entro una settimana dalla convocazione.

Le figure chiamate dovranno compilare un timesheet con il monte ore effettuato e una breve descrizione dell’attività svolta.

La sede di lavoro sarà la Questura di Pesaro.

Non sono richiesti spostamenti all’interno del territorio provinciale.

QUALIFICHE, COMPETENZE ED ESPERIENZE:

I requisiti richiesti sono i seguenti:

  • ·         ESPERIENZA come mediatore/trice
  • ·         Per chi non ha la cittadinanza italiana: conoscenza dell’italiano livello B2, preferibilmente certificato anche tramite possesso di titolo di studio italiano.
  • ·         Lingue richieste: oltre alle lingue veicolari (Francese e/o Inglese) si richiede la conoscenza di una o più delle seguenti lingue: Bangla, Urdu, Pashtu, Dari (Farsi), Singalese, Cinese, Pidgin English, Hausa, Yoruba, Igbo, Fulani, Ibibio, Kanuri, Tiv da indicare nell’ALLEGATO A
  • ·         conoscenza della normativa e dei termini giuridici relativi alle domande di richiesta asilo/protezione umanitaria ed espulsione.

Costituisce titolo preferenziale:

  1. L’iscrizione ad albi/elenchi a livello regionale, nazionale, comunitario.
  2. L’aver maturato esperienza presso Prefetture, Questure anche con incarichi tramite enti terzi.
  3.  Aver frequentato un corso/master in mediazione culturale.

ALTRI REQUISITI

  •  Essere cittadini italiani o di altro Stato membro dell’Unione Europea e loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, o cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I candidati non cittadini italiani devono possedere anche il godimento dei diritti politici negli Stati di appartenenza ed avere adeguata conoscenza della lingua italiana
  • Godimento dei diritti civili e politici

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

Inviare tramite mail, in allegato:

  1.  Domanda di partecipazione (allegato A al presente bando)
  2. Cv in formato europeo, datato e firmato con autorizzazione al trattamento dei dati e con chiara indicazione delle date di inizio e fine dei rapporti lavorativi, il monte ore settimanale o mensile, la tipologia di contratto e il livello ove applicabile.
  3. Specificare le lingue conosciute e il livello: Madrelingua C2, livello alto C1-B2, livello intermedio B1-A2, basso A1. 
  4.  Fotocopia di un documento d’identità in corso di validità.

All’indirizzo:    serena@lafricachiama.org

Indicando come riferimento nell’oggetto: Short-list mediatori PAC

Entro e non oltre il 15 gennaio 2021

L’Associazione L’Africa chiama si riserva di ESCLUDERE le domande pervenute incomplete, mancanti di firme, autorizzazioni all’utilizzo dei dati e di non valutare i CV lacunosi e senza una chiara indicazione dell’esperienza lavorativa in termini di mesi e monte ore.

I candidai ritenuti idonei verranno ricontattati per un eventuale colloquio, la graduatoria finale sarà pubblicata, appena terminato l’iter valutativo, sul sito dell’Associazione https://www.lafricachiama.org/

 

Scarica la domanda di selezione

Guarda i nostri video


Cuoca della Mensa Scolastica a Iringa, TanzaniaStriscia la Notizia con LAfrica ChiamaIl tuo 5x1000 a LAfrica Chiama

Fano - Lusaka: Il container della Solidarietà? Lara, dallo Zambia, ci racconta la sua Scelta di Valore Messaggio di Papa Francesco a sostegno de LAfrica Chiama

Seguici su Facebook

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative eprogetti.