I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e a renderli il più possibile efficienti e semplici da utilizzare. Utilizzando tali servizi e navigando i nostri siti, accetti implicitamente il nostro utilizzo dei cookie. I cookie presenti in questo sito sono esclusivamente di tipo tecnico e non profilano in alcun modo il comportamento dell’utente. Per maggiori informazioni sui dati registrati dai cookie, si prega di consultare la nostra Informativa Cookie.

L'AFRICA CHIAMA ONLUS ONG - Via Giustizia , 6/D - 61032 Fano (PU)

Tel. e fax 0721.865159

Progetto Kanyama

PROGETTO KANYAMA – KEEPING HOPE ALIVE

AGGIORNAMENTI SUL PROGETTO

Marzo 2008 - Le attività dopo la stagione delle piogge

Ottobre 2008 - Avvio del nuovo centro polifunzionale


CASA “SHALOM”, terminata nel mese di Febbraio 2008 e già funzionante, è composta da: casa di accoglienza, uffici, alloggio dei volontari e sala polivalente per accoglienza, ascolto e aggregazione. Dal mese di Ottobre 2007 vivono in questa casa, priva ancora di luce, acqua corrente, strada, e situata in mezzo alla baraccopoli, Simona e Antonella, due nostre volontarie, con Sidney e Brigth, due ragazzi disabili zambiani, che hanno fatto la scelta radicale di condividere tutti i giorni i problemi, le difficoltà e le speranze della popolazione locale.

PROGETTI IN CORSO

Mulela School for disabled: il progetto prevede un programma nutrizionale quotidiano rivolto a 20 bambini disabili che frequentano la scuola, l’acquisto di materiale scolastico e l’attività settimanale di fisioterapia.

Nyawa’s Academy: il programma prevede un sostegno nutrizionale settimanale e l’attività di fisioterapia rivolta a 20 bambini disabili.

Kanyama Compound Parents: l’intervento coinvolge 30 genitori con a carico bambini disabili. Una volta alla settimana i genitori si incontrano per confrontarsi sulle problematiche di ognuno. Parallelamente è attivo un programma nutrizionale e di fisioterapia per i bambini.

Progetto di microfinanza Keeping Hope Alive: il progetto è rivolto a 50 famiglie con a carico bambini disabili residenti nelle baraccopoli di Kanyama e di John Laing, alla periferia di Lusaka. Il progetto prevede un intenso programma di formazione e l’erogazione di un prestito per l’avviamento di piccole attività commerciali, accompagnato da un programma di assistenza parallela, in termini di sostegno nutrizionale, supporto scolastico e sanitario.

Il presente progetto è stato avviato grazie al contributo concesso dal fondo Justice and Solidarity Poverty Reduction Fund (JSPRF).

Contemporaneamente 10 famiglie con disabili a carico sono sostenute con le medesime modalità dall’azienda PETROLTECNICA.
(www.petroltecnica.it)

Shalom Community School: nel mese di Maggio 2008 verrà avviata una community school per 100 bambini del compound di Kanyama. Oltre al sostegno scolastico i bambini usufruiranno di un supporto nutrizionale grazie all’attività di mensa scolastica attiva tre volte alla settimana.

LEGGI LE TESTIMONIANZE DEI NOSTRI VOLONTARI DA KANYAMA

GUARDA LE FOTO DI KANYAMA SU FLICKR

GUARDA IL VIDEO DI KANYAMA SU YOUTUBE


Per Sostenere questo progetto Clicca Qui!!!

Guarda i nostri video


PER I PRIVATIPER I PRIVATIPER I PRIVATI

PER I PRIVATIPER I PRIVATIPER I PRIVATI

Seguici su Facebook

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative eprogetti.